BERGONZI

BERGONZI DI MONTELEONE

BERGONZI VINI

BERGONZI DI MONTELEONE VINI

VINI SAN COLOMBANO

VINI INVERNO E MONTELEONE

INVERNO E MONTELEONE

INVERNO E MONTELEONE PRODUZIONE VINI

INVERNO E MONTELEONE AZIENDE AGRICOLE

AZIENDE AGRICOLE SAN COLOMBANO

AZIENDE AGRICOLE VITIVINICOLE SAN COLOMBANO

PRODUZIONE VINI SAN COLOMBANO

BONARDA OLTREPO

SAN COLOMBANO DOC

SAN COLOMBANO DOC AFFINATO IN BARRIQUES

SAN COLOMBANO DOC AFFINATO IN LEGNO

BARBAROSSA BARBERA UVA RARA SAN COLOMBANO

MONEGHETT RIESLING SAN COLOMBANO

ROSAGIALLA MALVASIA SAN COLOMBANO

VERDEA SAN COLOMBANO

Le fondamenta dell'Azienda Bergonzi sono rappresentate dai vigneti e dalla passione con cui i proprietari li coltivano. Passione che ha origine da un profondo rispetto nei confronti del territorio banino. L'attenzione alla parte viticola ha inizio con la scelta delle vigne e prosegue con la loro cura e coltivazione, eseguita con metodi tradizionali e nell'assoluto rispetto per l'ambiente.

IL TERRITORIO DI SAN COLOMBANO
La collina di San Colombano che si eleva inaspettata tra la pianura Lodigiana e la Bassa Pavese, e conserva ancora gran parte dell'uniformità del suo paesaggio rurale, dista 40 Km da Milano, 25 Km da Pavia e 15 Km da Lodi. Questo territorio così vicino a Milano, è ricco di splendidi borghi, ville e luoghi dove cultura, arte e storia si accompagnano ad una notevole qualità dei vivi e dei prodotti tipici. Percorrendo infatti la "Strada del vino e dei Sapori Lodigiani" il turista seguirà un itinerario ricco di agriturismi, ristoranti tipici, e produttori di vino, formaggi, insaccati e ottimi dolci. Ma la vite è la vera "Regina del colle" ed ha segnato la cultura e la storia dei paesi collinari: San colombano al Lambro, Miradolo Terme, Graffignana e Monteleone. La tradizione vuole che sia stato il Santo Colombano, un frate irlandese sceso in Italia nel VI secolo a cristianizzare questa terra sconvolta dai barbari, ad insegnare agli abitanti del colle la coltivazione della vite. Dalla ricostruzione resa possibile dai documenti è evidente come il vino di qualità sia sempre stato una prerogativa del colle di San Colombano. Il primo importante riferimento è il diploma rilasciato da Galeazzo Visconti il 19 novembre 1371, che riguarda in
modo diretto l'intensificazione della coltura del Colle e promuove una colonizzazione per bonificare e abitare questo territorio. Nel XIV secolo, l'uva costituisce il prodotto principale del territorio. Nel XVII secolo ormai la vite rappresenta il fulcro dell'economia locale e si afferma la tipologia di azienda con il piccolo proprietario che coltiva i propri vigneti e altri ne tiene in affitto. Nel XX secolo viene avviata la sperimentazione viticola sul colle, condotta dall'Università degli Studi di Milano. Inizia così un'ulteriore fase di evoluzione e ricerca che continua tuttora. Nel 1984 si ottiene il riconoscimento di zona a Denominazione di Origine e la produzione nelle mani di un gruppo di piccole e medie aziende. È in questo periodo che alcuni studiosi di enologia ed estimatori del buon bere paragonarono il vino delle colline di San Colombano a quelli della Valtellina. Nel 1995 la zona di produzione del DOC diventa anche zona a Indicazione Geografica Tipica come "Collina del Milanese".
GLI ITINERARI
Da visitare a Inverno e Monteleone: la parrocchia di Santa Maria della Neve e la parrocchia dedicata a San Giovanni Battista.

Terme Idroterapiche delle Saline di Miradolo
A soli 34 Km da Milano e a .....da Monteleone, nel magnifico parco di centomila metri quadrati, vi attende un'oasi di relax e benessere . Le Terme di Miradolo offrono un patrimonio di cinque fonti di acqua minerale, molto simili fra loro come composizione chimica: si tratta di acque salsobromoiodiche - litio - magnesiache - sulfuree, molto indicate in otorinolaringoiatria, in reumatologia, in ginecologia e in terapie disintossicanti (fegato, reni, intestino).
Parco Collina di San colombano
La Provincia di Milano ha riconosciuto 11 parchi lovcali di interesse. Si tratta di territori significativi per i valori paesaggistici, ambientali e di rete ecologica. La Collina di San Colombano è stata riconosciuta con il Decreto di Giunta Provinciale del 03/07/2002